LA NOSTRA STORIA

Nel marzo del 2009 un gruppo di professionisti del settore socio-educativo, dipendenti dell’asilo nido “Lo Scrigno” di Biassono, vista l’opportunità di prendere in gestione la struttura, decidono di costituire la cooperativa sociale “SOLELUNA”, per garantire così agli utenti della struttura stessa una continuità educativa.
Questa cooperativa prendendo in gestione l’asilo nido ”Lo Scrigno”, permette di accogliere bambini da tre mesi a tre anni, rappresentando un servizio all’avanguardia nel settore.

Nella struttura i bambini vengono seguiti nel loro percorso di crescita fisica e psichica da personale altamente qualificato (fondatori-soci-lavoratori) nel rispetto delle necessità individuali, offrendo agli stessi un ambiente tranquillo, rassicurante e dei percorsi educativi che permettono loro di socializzare e  sviluppare autonomia, creatività e consapevolezza di sé. La cooperativa garantisce un’organizzazione interna che permette l’accoglienza dei bambini suddivisi per fasce d’età (lattanti-mezzani-grandi), garantendo a ciascuno una programmazione adeguata e spazi gioco differenziati ed attrezzati.

Offre ai suoi utenti un orario continuato dalle ore 7.30 alle ore 18.30, dal lunedì al venerdì  e dal mese di settembre al mese di luglio, escluse le date indicate nel calendario annuale posto in bacheca a disposizione di ciascun utente.

La struttura è dotata di cucina interna gestita da uno dei soci fondatori; offre la preparazione di pasti personalizzati a seconda delle esigenze dei bambini (intolleranze, allergie alimentari, diete particolari) approvati e controllati dall’ATS di pertinenza.

La retta mensile viene differenziata in base alle fasce orarie di frequenza (part-time o giornata intera). Si offre inoltre una consulenza pedagogica mensile, della quale possono usufruire genitori e personale, che permette una buona relazione e cooperazione educatrici-genitori e garantisce altresì una crescita armoniosa e serena dei bambini.

Il nostro progetto educativo prevede il confronto con le famiglie attraverso una relazione di reciprocità, che eviti il rischio di autoreferenzialità per le educatrici e di delega dei genitori. All’interno della giornata è riservata molta attenzione al momento dell’accoglienza e del saluto finale dei bambini; questo permette di creare un sereno rapporto con le famiglie.

Ci impegniamo inoltre ad effettuare verifiche e valutazioni del servizio attraverso la collaborazione degli utenti ai quali viene consegnato un questionario per la valutazione della qualità percepita.

Dall’elaborazione dei questionari viene redatto un rapporto sulla valutazione del grado di soddisfazione degli utenti e vengono presi in considerazione tutti gli eventuali suggerimenti e commenti al fine di migliorare la qualità del servizio.